In questa area, ospitiamo I GIALLETTI DI NOSIA BORONALI - gialli brevi con soluzione

 

L'IPPODROMO

di NOSIA BORONALI

Siamo all’ippodromo di San Siro di Milano, sono le ore 15.30 i cavalli sono pronti per il Gran Premio d’Italia. 

N.1 TORO ROSSO (fantino Alibrando della Fré)

N.2 POLPETTA (fantino Peppino di Carpi)

N.3 MASCHIO (fantino Tony Red)

N.4 MARMOTTA (fantino Valentino il Bullo)

Alibrando della Fré, chiede di ritardare di mezz’ora la partenza per consentirgli di rimediare ad un inconveniente: la staffa che tiene la sella, necessita di un piccolo intervento. I fantini decidono di accordargli il tempo necessario. La nuova partenza è dunque prevista per le 16.00. I fantini ne approfittano dunque per rifocillarsi al BAR dell’ippodromo. Tony Red si disseta con una limonata, Peppino di Carpi, il super-favorito con una redbull, Alibrando della Fré e Valentino il bullo chiedono un caffè. Sono le 15.55 e tutti e 4 i fantini con i rispettivi cavalli sono sulla linea di partenza… Anzi no! Tutti, tranne Peppino di Carpi ed il suo cavallo. Dalla direzione delle corse, arriva la notizia che Peppino di Carpi è stato trovato morto con dei segni di bruciatura sulle labbra.

SOLUZIONE

Peppino di Carpi, il super-favorito si disseta con una redbull (ovvero TORO ROSSO). Dunque ad ccidere Peppino di Carpi è stato il fantino Alibrando della Fré. Lo ha avvelenato con una bibita del suo sponsor che aveva manomesso per vincere.